Mio figlio è in vacanza scolastica… allora che facciamo?

Mio figlio è in vacanza scolastica… allora che facciamo?

Category : estate , progetti

Questa serie di articoli dedico a tutte le mamme e papà che aspettano le vacanze con orrore. Con bambini piccoli questo significa essere con loro 24/7 oppure (peggio) lasciarli con tate e nonni, sperando che facciano qualcosa di produttivo. Con bambini più grandi vengono spesso le lunghe giornate al mare con gli amici e passano mesi senza nemmeno toccare l’argomento di imparare. Come se fosse qualcosa di noioso, da odiare, da fare solo alla scuola. Ma non è così.

Io sono una mamma-insegnante, il mio credo è che il mondo migliora con l’educazione, ogni cosa che impariamo ci apre gli occhi e tante porte invisibili. Guardate i paesi più sviluppati: offrono un’educazione gratuita e sempre disponibile a tutti i bambini. Spesso in edifici vecchi, ma anche qua l’apparenza inganna. Le persone contano. Ogni paese che vuole lasciare la povertà davvero, invece di chiedere aiuto agli altri paesi, apre scuole, manda i suoi alunni al estero per studiare. Se tornano, insegneranno cosa sanno ai loro co-patrioti, se non tornano, manderanno denaro a casa per aiutare le loro famiglie. Quasi sempre finisce che la persona con una formazione alta cerca modi per aiutare a tutti del suo paese/villaggio.

Però, imparare non significa memorizzare libri, annoiarci con fatti, sentirsi sotto stress perchè non ci viene una data o un nome, un titolo, etc. Grazie a Google e Wikipedia, ormai sempre meno diffuso è l’opinione che chi sa tanti fatti sia intelligente, chi non si ricorda dati e nomi sia scemo. Ormai conta di più chi SA fare cose (Thanks Heaven). Io non so mille cose, però so dove trovare le risposte. Questa è intelligenza pragmatica.

La scuola, comunque, avrà bisogno ancora decenni prima di arrivare a poter garantire conoscenze pratiche ai bambini e ragazzi, per questo è il contributo della mamma (o una tata super-brava) di fare davvero tanto ‘quality time’ con i piccoli (o più grandi).

E quando abbiamo tanto tempo a dispozione? Nelle vacanze. Allora vorrei offrirvi alcune idee cosa si potrebbe fare con i bambini e ragazzi durante le giornate lunghe dopo o prima della spiaggia o in giornate piovose. Questi progetti non sono solo cose da fare per ‘ammazzare il tempo’, ma insegnano qualcosa a loro (e noi). Anche se l’apprendimento è ben nascosto in un attività piacevole.

Vedete gli articoli di sotto e spero che troverete qualcosa che sarà adatto a voi e i vostri figli.


Leave a Reply