Fate un ‘photo book’

Fate un ‘photo book’

Tags :

Category : estate , progetti

Ormai tutti abbiamo telefonini, iPad ed altri ‘gadget’ che ci aiutano a fare delle belle foto. E ne facciamo tante. Però questa passione può essere trasformata semplicemente in un progetto per le vacanze con l’effetto laterale ‘studio inglese’. Ecco il progetto.

Scegliete un pupazzo con il vostro figlio e cominciate, ancora in italiano a discutere cosa possa fare questo pupazzo durante la giornata (svegliarsi, fare colazione, andare al lavoro, etc.). Tutti questi saranno una-una scena della vostra storia. Potete elaborare ogni aspetto: nome, professione, hobby del personaggio. Poi chiedete ai vostri figli di fare la sceneggiatura per la prima scena. Possono usare giocattoli, oggetti dei grandi, usare tutta la fantasia. Quando hanno impostato la scena, prendono l’attrezzatura per fare la foto e si scatta la prima foto. Poi si lavora sulla seconda scena. Alla fine, le foto vanno selezionate (alcune avranno più di una versione) e etichettate. Vi faccio vedere due esempi:

1)

Wolf, Mathilde, wakes up and has breakfast. Then she goes to work, she’s a teacher. After her lesson, she has lunch and goes home. She takes a shower and gets dressed. She goes out with her friends to have a drink. Then she goes home, gets into her pyjamas and goes to bed.

Come vedete, si può rendere l’esercizio ancora più ricco con gli orari (at half past 7 am, at 8 o’clock, etc.).

2)

Rabbit, Nancy, gets up at 8 am, she has breakfast, irons her dress, brushes her teeth and hair. She leaves home at half past 9 and goes to the fire station (she’s a fire fighter). She goes home and makes lunch after 2pm, she has lunch at about half past 2. She has a nap at 3 and watches TV at around 5pm. She goes out to play cards with her friends and has dinner at 9pm. She goes to bed at midnight.

Dopo la descrizione della giornata, potete procedere a scrivere delle belle storie e poi pensare alla sceneggiatura. Pubblicare tutto questo poi su un blog vostro (vedi post più avanti), potrebbe essere la ciliegie sulla torta.

PS: Scusate per la qualità delle foto, sono sicura che voi le farete molto meglio 🙂


Leave a Reply