Category Archives: siti web

Web: Giocare online imparando inglese con Curious George

Io non sono cresciuta con i videogiochi (grazie/a causa della mia età sono un ‘immigrante’ nel mondo della tecnologia e non un ‘nativo’), però me ne rendo conto che i miei figli guardano tutti i gadget della tecnologia come un modo naturale di esperimentare, conoscere ed anche dimenticare il mondo. Cerco di guardare allora tutti gli schermi della nostra casa come nemici, ma li vedo come complice nel apprendimento. Questo è ancora più facile se si imparano le lingue. Oggi vi vorrei far conoscere un sito di milioni che offrono giochi semplici e divertenti anche per bambini piccoli.

“Read More”

Mother to Mothers: Are you happy? Are you sure?

Tags :

Category : maternità , pensieri , siti web

In questi giorni ho dovuto stirare tanto durante la notte e come ormai abitudine mia, ho messo le cuffie e mentre cercavo di far sparire una montagna di vestiti alta un metro e mezzo, ascoltavo discorsi di ogni materia. Ed ecco che ho trovato uno che mi ha fatto fermare il ferro da stiro in mano: Rufus Griscom e Alisa Volkman: Let’s talk parenting taboos.

“Read More”

TED: A 13-year-old phenomenon

Conoscete Maya Penn? Ha fondato un’azienda quando aveva 8 anni. Vende vestiti e accessori fatti da lei online. Tutto che crea è eco-friendly. Scrive e disegna cartoni. E lotta per l’ambiente. Ha solo 13 anni quando parla di fronte al pubblico di TED. Un’altro discorso che vi consiglio con tutto il cuore è di questo fenomeno, Maya Penn: Meet a young entrepreneur, cartoonist, designer, activist … su TED.

“Read More”

TED: Cominciamo ad imparare dai bambini

Tags :

Category : maternità , pensieri , siti web

Nelle ultime settimane, ormai nel caldo vero dell’estate siciliana, sono diventata un gran fan di TED. Da insegnante di inglese sapevo che per i livelli più alti potevo sempre trovare qualcosa di davvero interessante da presentare come allenamento ascolto e conversazione. Ma da mamma i miei interessi si sono ampliati per tante cose che prima non mi attiravano: dalla dieta al chance per un futuro migliore, dai gadget tecnologiche al fenomeno dei rifugiati, dagli studi su longevità e felicità ai possibili modi di riciclare rifiuti, tutto quello che mi può rassicurare che i miei figli avranno, potranno avere una vita ancora migliora della nostra. Cosa possa essere un momento migliore di ricevere tutte queste nuove conoscenze se non le ore (luuuunghe) di stirare: ho preso di abitudine di mettere il computer sul tavolo davanti al tavolo da stiro, cuffie bluetooth nelle orecchie e via vai con lavoro da casalinga da studentessa di tutto.

“Read More”